mercoledì 24 febbraio 2016

DISINTOSSICAZIONE DA PSICOFARMACI COME FARE? CHIEDIAMO AI CARABINIERI!


LIBRO ASSASSINI IN PILLOLE DI PIETRO BISANTI 

Sembra strano ma a volte è possibile trovare le soluzioni ai nostri più angoscianti problemi proprio dove non ce lo aspetteremmo mai; da qualche tempo ho scovato sul web il blog di una persona fantastica, non è certo l'unica è chiaro, ma ritengo si tratti di un grande uomo che pur rivestendo una funzione pubblica si propone di aiutare tutti coloro che hanno problemi con gli psicofarmaci o comunque di natura psichiatrica in maniera del tutto gratuita fornendo validissimi consigli per sopperire a tali problematiche in maniera del tutto naturale!
Si chiama Pietro Bisanti è un carabiniere e non lo nasconde e chi avesse bisogno di un suo parere lo può contattare liberamente alla sua casella di posta elettronica sicuri di ricevere una risposta di spiccata professionalità.

Il suo blog ALIMENTAZIONE E SALUTE è colmo di materiale attinente all'argomento e, non da poco, c'è una sezione forum per scambiarsi le esperienze ed i consigli.
Insomma un ragazzo in gamba, che espleta questa attività paragonabile ad un vero e proprio lavoro in aggiunta a quello ufficiale, un enzima del cambiamento che auspichiamo da tempo inoltre da pochi giorni a terminato la scrittura del suo primo libro "Assassini in pillole: la psichiatria moderna vista con gli occhi di un carabiniere"prenotabile solo tramite richiesta diretta all'autore.

Personalmente credo che persone come Pietro facciano la differenza in questo mondo di totale indifferenza travestita da solidarietà, pertanto ritengo che chi si trovi in una situazione personale come quelle suesposte debba almeno dare un'occhiata a quanto a da dire questo tutore della salute psichica, starà poi ad ognuno valutare secondo i propri criteri la sua genuinità ed altruismo; io pur non conoscendolo direttamente lo stimo ed apprezzo il suo impegno verso chi spesso viene lasciato solo e in balia di pasticche diaboliche che invece di curare distruggono il corpo e la mente.
Le mie considerazioni ovviamente non è che abbiamo chissà quale valenza, ma se ci fosse bisogno di conferme di maggior spessore posto di seguito un articolo correlato di Valdo Vaccaro.

Marcello Salas