lunedì 7 marzo 2016

Ritrovi per mamme .. le cosiddette tribù di mamme


Care quasi o neo mamme volevo dirvi che quasi in ogni città ma anche paese il comune predispone delle sale per le famiglie dove le future o neo mamme possono ritrovarsi, fare due parole e uscire di casa per ritrovarsi con donne con le stesse problematiche. E' un bel modo per conoscere altre mamme e farsi compagnia nella stessa città e perchè no trovare vere amiche i cui piccoli cresceranno insieme.

Sono tantissime le associazioni che offrono questi servizi pochi euro, come ad esempio:
 http://ma-mi.it/

Ecco alcuni racconti di mamme che si sono trovate in gruppo che hanno chiamato Tribu' :

******************************************************************************************************
la tribù è energia,
la tribù è condivisione, è connessione
è relazione.
E' colma di grazia lunare la tribù. La tribù è apertura.
La tribù accoglie, allevia e ispira, è dolce e forte nello stesso tempo, la tribù infonde coraggio,
è un toccasana per lo sconforto,
la tribù è una bella boccata d'aria fresca fresca ma soprattutto...
la tribù funziona anche solo pensandola                                  Arcangela mamma di Ester

la tribù è il villaggio nel quale si accoglie la mamma col bambino, felice e piena di dubbi. la famiglia di sorelle e zie che non esiste più. la boccata d'ossigeno da giornate improvvisamente molto casalinghe e silenziose. una tribù appunto che sa cosa ti sta succedendo, ti capisce, ti comprende, ti aiuta, ti distrae, ti diverte, ti incoraggia, ti insegna moltissimo. un micromondo che ti fa reinserire nel mondo da mamma. e ti ricorda che sei donna.
Emanuela mamma di Violetta

per me la tribù è...
Tante mamme che si incontrano e accontano gioie e perplessità Insieme
Belle spaparanzate con i loro pupi su
Una coperta in una stanza dalle pareti magiche
Donne un po' sole in questa società atomizzata che con Energia condividono pensieri e consigli, in controtendenza,
Lievi neomadri un po' sperdute Luminose lunotte che stringono legami
Entusiaste della loro nuova avventura Mosse da tanta voglia di conoscere e capire Armate di buona volontà e pazienza
Ma ogni tanto anche un po' stanche e arrabbiate, Meravigliosamente immerse nella loro mammitudine Efficacemente guidate da mamma ostetrica paola Katia mamma di Lara
per me la tribù è un'Oasi di Femminilità: colori in mezzo al grigio
lentezza in mezzo alla corsa quotidiana sorrisi, corpi, contatti umani
una grande e rotonda boa in mezzo al mare della vita
alla quale aggrapparsi in qualunque momento e trovare sempre mani sorelle grazie donne tribù!!!                      lu

Per me la tribù è...
Madri con i loro cuccioli in cerca di Risposte, Confronto, Conforto.
Mamme che hanno bisogno di comunicare il loro stato d'animo con la serenità che nessuna le

criticherà o giudicherà e sanno che molto probabilmente ci sarà qualche altra mamma con le stesse difficoltà o gli stessi pensieri.
È un gruppo che si fa portavoce di novità e che lotta per sfatare falsi miti.
Cristina mamma di Irene allora..... per me
La Tribù è....
Il lunedì mattina.
La carica per tutta settimana.
Il punto fermo del lunedì. Dove poter 'fare il punto'. La sicurezza e le coccole, per tutti e due.
Gli abbracci delle comadri, le parole di confidenze, il rispetto del tuo pianto, i sorrisi delle donne quando sono insieme.. i sorrisi che si fanno i bimbi, quando si riconoscono bimbi tra loro .. e le carezze ai piccoli, in quel momento un po' figli di tutte, tanto che ti senti ancora più madre.
La Madre Terra
La forza ri-generatrice delle donne.. quel canto che tiene insieme il Cielo e la Terra.. le voci di tante Veneri che intonano dei mantra.. capaci di proteggerti tutta la settimana, di farti fare un respiro profondo e ripartire. E ritornare.. coi piedi per terra.
Una ... Lux!
Lo sguardo attento di Paola Lux.. la nostra lux.. la Grande Sorella che per mano ci accompagna in sentieri tante volte ancora mai esplorati, a piccoli passi verso il mondo, rendendo ogni cosa illuminata.. e frizzantina come al sapor di zenzero.. e calda e rassicurante come un papin di miele..
ivana e milo


Cara Tribù,
per me sei stata un prezioso rifugio dallo stress e dalle tensioni in quello che è stato il momento più bello ma anche più delicato della mia vita.
Ho imparato che si può essere stanche ma che senza andare troppo lontano si possono trovare risorse dentro di noi che neppure immaginiamo di avere.
Sono entrata a farvi parte con il cuore zeppo di emozioni fortissime: la gioia, l'amore, ma anche l'inadeguatezza e la paura e piano piano tutti questi sentimenti disordinati hanno trovato un posto, uno spazio, una dimensione, un motivo, una collocazione per usare un termine caro al mio mestiere di bibliotecaria.
Mi viene da pensare a una frase di un film che ho amato molto (into the wild) "La felicità non è reale se non è condivisa"
Ecco, per me sei stata un momento di condivisione fondamentale e per questo sono grata a tutte voi e a Paola che con sapienza e dedizione ci guida in questo percorso.
Tutti i lunedì vi penso riunite sedute intorno al grande tappeto come ogni tribù che si rispetti e il solo pensiero che ci siete mi dà un po' di coraggio.
Vi abbraccio tutte
Paola mamma di Valentina


Per me la Tribù è un cielo pieno di foglie nel vento....
...un vento che sospinge, soregge, fa avanzare, fa fluttuare, fa girare vorticosamente, allontana, avvicina, unisce, separa, fa atterrare in un punto diverso dalla partenza, un po' più in là, attraverso un viaggio che nutre e arricchisce e che fa sperimentare quanto viva possa essere una foglia che vibra nel vento!

Chiara mamma di Nicolò


Per me la tribù e' uno spazio fiabesco e magico dove una alchimista, figlia della luce, fa dell'intuito femminile la sua ricetta segreta...
nutrendolo, dandogli voce e forza....
ne escono mamme guerriere e cuccioli di uomo in sintonia con l'universo Perché lo scopo di mettere al mondo un figlio si compia...
Donare al mondo una persona migliore capace di grandi cose
....la nostra alchimista porta il nome di Paola lussoglio..... Barbara e Lorenzino

...MA TU LO SAI COSA E' STATA PER ME LA TRIBU', VERO? TUTTO QUELLO CHE E' STATO DETTO E SCRITTO, MA MOLTO DI PIU' CHE DIRLO MI EMOZIONA E CHE SE NON CI FOSSE STATA, SE NON CI FOSSI STATA, NON AVREI VISSUTO IL MIO ESSERE MAMMA COSI' PROFONDAMENTE E NICOLA NON SAREBBE IL BAMBINO CHE E'.
IL LUNEDI' NON SARA' MAI PIU' SOLO IL LUNEDI'. PRIMA ERA: NON VEDO L'ORA CHE SIA LUNEDI' PER ANDARE ALLA TRIBU'. ORA E': CERTO CHE SE POTESSI ANCORA ANDRE ALLA TRIBU'... MA PER FORTUNA CHE C'E' LA RETE, CHE C'E' IL PENSIERO, IL FILO ROSSO, IL LEGAME, LE PAROLE, PER FORTUNA CI SIETE SEMPRE.
GIULIA mamma di NICOLA


Per me la tribù é un percorso di consapevolezza come coppia madre e figlio, ma anche di gruppo da condividere con altre madri e figli con cui confrontarsi, imparare, volersi bene e crescere sotto l'ala protettrice e attenta della grande Paola.
Chiara mamma di Arturo


Grazie a Paola ed alla tribù, mia àncora di salvezza, ho potuto riscoprire quella solidarietà femminile che si era sopita nel tempo. Ho spesso nostalgia di voi e del tempo condiviso insieme, di quell'isola felice dove ogni lunedì approdavamo certe di essere protette e di trovare conforto. Un abbraccio al circolo più virtuoso che abbia mai conosciuto e w la tribù! augu&bianca


Come avevo scritto un po' di tempo fa,
La tribù per me è veramente un riconciliarmi con i miei figli con la vita con il mondo.....E' UN RICONCILIARMI.....
La tribù è condividere esperienze comuni, infonde il coraggio per andare avanti e ti fa pensare che potrai farcela anche tu nonostante le difficoltà di ogni giorno.
Grazie tantissimo a te, Paola, che hai creato questo spazio!! Flora mamma di Viola

La tribù per me è la dimostrazione di quanto possiamo essere forti noi donne quando ci alleiamo e ci sosteniamo tra di noi invece di giudicarci…grazie alla tribù riusciamo a spezzare gli incantesimi che ci porterebbero a seguire e ripetere ciò che hanno fatto le generazioni precedenti di genitori inventandoci un modo nuovo e nostro di essere mamme…chissà, magari ciò che oggi a noi pare un modo in “controtendenza” di essere genitori, domani o dopodomani sarà la norma…e noi saremo state tra le prime rivoluzionarie!!!!

IRENE mamma di Gully


Per me la tribù è la mamma delle mamme; che accoglie, coccola, incoraggia noi neomamme e ci fa poi volare rinforzate;
La tribù è un concentrato di saperi al femminile che vengono da lontano, che sanno di sorelle, zie, nonne, mamme, cugine, etc. e sostituisce quelle grandi cucine, calore compreso, in cui un tempo ci si ritrovava;
La tribù è un luogo di ascolto per zittire con tranquillità il gran rumore esterno del mondo che corre un po' lontano e che tende a invaderci con consigli frettolosi;
La tribù è un luogo per trovarsi, ritrovarsi e rinforzarci in un momento della vita in cui le proprie coordinate cambiano;
La tribù è un luogo in cui poterci vedere con altri occhi, riflesse nelle parole e gesti delle altre;
e anche poter vedere il proprio proprio piccolo tra altri piccoli, vederli tutti belli e tutti diversi, imparare che ci sono 1000 modi d'essere mamme e 1000 d'essere neonato, con tanti suggerimenti e nessuna regola;
Alla tribù si impara il potere amorevole della maternità nella sua imperfezione. Grazie Paola per averci costruito questo spazio che ha un ritmo tutto tuo :-)) Tania e Diego

Care tutte, sono Valentina, mamma di Amedeo e sono venuta solo due volte fino ad ora ma mi sento comunque di scrivere la mia.
Intanto grazie a tutte ... che belle siete :-) mi avete commosso!
Io posso dire che quello che ho sentito fin da subito è una calorosa accoglienza, tanta voglia di condividere, di ascoltare ed essere ascoltate, di crescere, di sperimentare, di giocare.
Non è facile essere una mamma un pò diversa in un mondo che sembra volerti omologare ad ogni strada che attraversi, e in quella stanza un pò magica mi sono sentita meno
bizzarra ... :-) ... ho respirato aria di gioia, di leggerezza anche nella fatica, di apertura anche nella difficiltà ... di sorellanza.
Certo, non ricordo i vostri nomi e i nomi dei vostri bimbi ... ma di sicuro mi sono sentita più a casa tra voi che in tanti altri posti. Un'altra cosa bellissima che ho sentito è il grande affetto di Paola e la passione sincera per ciò che fa .... un pò zia un pò sorella ... premurosa ed energica  ... è lì e ti sostiene ma ti lascia libera di scoprire che mamma sei.
Vi ringrazio di cuore Vale

aggiungo che per me la tribù è una rete: una rete di persone e di contatti a cui puoi far riferimento con la certezza di trovare una risposta e mai un giudizio ma anche una rete nel senso di rete di protezione. in questo periodo della vita in cui mi sento di stare facendo un po' i salti mortali per tenere in piedi tutto sapere che c'è una rete che mi impedisce di cadere al suolo quando, per distrazione o stanchezza, sbaglio qualcosa mi è di grande conforto!
baci a tutte!
silvia mamma di alice



Ciao,
la tribù per me è un mondo parallelo, è una rivoluzione silenziosa, è un passaggio di vita.

Bacio   Antonella mamma di Alessandro


La mia immagine della Tribù é un bel faro. Nelle nostre vite di naviganti tutte diverse, con diverse storie, provenienze e destinazioni, sappiamo che non lontano c'é un porto sicuro in cui tornare per trascorrere momenti di condivisione formativi, rilassanti, goliardici, per ritrovarsi e ripartire, fermarsi e ricominciare.
Un bacio e speriamo di rivederci presto. Paola.


Ciao a tutte,
per me la Tribù è un cerchio di donne fisico o animico. E' fare Tribù ovvunque, con le mamme che trovi per la strada e ti metti a parlare, o l'aiuti con le borse o l'aspetti nell'ascensore.
E' fare cultura "tribù". Non siamo sole, noi lo sappiamo e ormai seminiamo in giro questa mammitudine.
Anch'io ringrazio Paola, due volte (anche di più). Prima per farmi nascere come mamma, e secondo per avermi appoggiata con la sotto-tribù-pance a far nascere la mia secondogenita.

PS: siete delle poetesseeeeee, condivido ogni parola scritta.
Betina mamma di Sofia (nata con parto naturale dopo cesareo) e Ismail (nato con cesareo).



per me la tribù è come la VITA:

bellissima, entusiasmante, piena di cose buone.. ma anche a volte difficile, dolorosa..
è bello immergersi totalmente e assaporare tutte le emozioni che può donare ma è anche fisiologico a volte ritirarsi un pò e riflettere, prendere le distanze..
ci si sente amate, rispettate,accolte
per poi a volte sentirsi diverse, inadeguate..
si arriva con il sorriso sulle labbra con un gran desiderio di stare insieme
e poi si va via con una sensazione strana, di non aver capito o non aver condiviso o viceversa, si arriva con un peso e come d'incanto va via
ci si butta nel cerchio e si condivide , si ascolta, ci si guarda.. e poi a volte si vorrebbe piangere o essere coccolate..
si va avanti e poi indietro, come una danza, come nella vita si vive  tutto e il contrario di tutto, come nella vita
si vedono le persone intorno crescere e cambiare e i nostri bimbi diventare parte del mondo
vorrei insegnare a Sofia che nella vita si possono vivere emozioni ed esperienze diverse, belle, meno belle, faticose..
che ci sono momenti in cui buttarsi e momenti in cui ritirarsi, momenti in cui d are e momenti in cui ricevere, momenti in cui ci si sente male, inadeguati o ar rabbiati..
e che tutto questo si può affrontare, a volte ce la si fa da soli, a volte no..
e che le persone sono importanti, le amicizie nascono e crescono, gli incontri s ono sempre fonte di nuove cose..
ed è tutto questo che io e la mia piccola stiamo vivendo alla tribù: è la VITA!
chiara e sofia

Scoprire la tribu' quando mia figlia aveva 2 mesi e' stata la chiave di volta del mio essere mamma per la prima volta...
..inizialmente e' servita per sentirmi meno sola e per cercare risposte ai mille dubbi...dopo e' diventata il posto dove trovare informazioni ed essere cosi' piu' sicura nelle scelte da fare..successivamente e' diventato il luogo di ritrovo dove conoscere nuove amiche...in fine e' diventata la mia tribu' alla quale chiedere tutto cio' che ho elencato prima quando e come volevo..e ancora e' cosi'... Non sono piu' presente agli incontri del lunedi', ma so di poterci tornate in caso di necessita' e di poter fare affidamento sulla rete creata..

La tribu' e' la spiaggia dove si arriva naufraghi e si riparte cresciuti...
La tribu' sono lacrime calde, di gioia e di affetto...e' un abbraccio di amore unico..


La tribu' per me rappresenta il regalo piu' bello che mi sia mai fatta!!!!!!! Elena mamma di Viola

Non sono riuscita a
rispondere per tempo al tuo appello "la tribù è ..." ci tengo però a
dirti cosa è stata per me la tribù, adesso soprattutto che, non riuscendo più a partecipare, ne sento la mancanza.
Non è semplice da
spiegare, ci provo, la tribù mi ha dato la possibilità di vivere il mio essere mamma in un modo speciale, di dargli importanza, di dare importanza ai sentimenti e alle emozioni della mammitudine. Non so se avrò altri bimbi e in ogni caso è stato importante vivere questo
momento come speciale. credo davvero che come si è più volte detto, più ci si "accucciola" prima, più magari si è pronti a separarsi dopo.

inoltre mi ha dato la possibilità di essere mamma in un modo diverso da quello famigliare, o almeno grazie al confronto, di avere dei modelli diversi, mentre senza la tribù probabilmente mi sarei affidata ciecamente ai consigli di mia madre (e dei medici). Mi ha dato
sicurezza e un po' di "voce in capitolo" anche se mamma inesperta, perchè alle spalle avevo una tribù intera per l'appunto e una mamma chiocchia che si prende cura delle mamme.
Naturalmente poi condivido
molto di quanto detto dalle altre mamme. non so come ringraziarti per
aver messo in piedi questa cosa, e per il prendertene cura con tanto entusiasmo che coinvolge e trascina.

Simona mamma di Elena


tratto da 

******************************************************************************************************